Patto di corresponsabilità

Il Patto di corresponsabilità Costituisce parte integrante del Regolamento di Istituto.

Patto Educativo di Corresponsabilità

Visti:

- il D.M. n. 5843/A3 del 16 ottobre 2006 “Linee di indirizzo sulla cittadinanza democratica e legalità”;

- i D.P.R. n. 249 del 24/6/1998 e D.P.R. n. 235 del 21/11/2007 “Regolamento recante lo Statuto delle studentesse e degli studenti della scuola secondaria”;

- il D.M. n. 16 del 5 febbraio 2007 “Linee di indirizzo generali ed azioni a livello nazionale per la prevenzione del bullismo”;

- il D.M. n. 30 del 15 marzo 2007 “Linee di indirizzo ed indicazioni in materia di utilizzo di telefono cellulari e di altri dispositivi elettronici durante l’attività didattica, irrogazione di sanzioni disciplinari, dovere di vigilanza e di corresponsabilità dei genitori e dei docenti”.

Premesso

- La scuola è luogo di formazione e di educazione mediante lo studio, l'acquisizione delle conoscenze e lo sviluppo della coscienza critica.

- La scuola è una comunità di dialogo, di ricerca, di esperienza sociale, informata ai valori democratici e volta alla crescita della persona in tutte le sue dimensioni; in essa ognuno, con pari dignità e nella diversità dei ruoli, opera per garantire la formazione alla cittadinanza, la realizzazione del diritto allo studio, lo sviluppo delle potenzialità di ciascuno e il recupero delle situazioni di svantaggio (art.1 – commi 1 e 2 D.P.R. 249/98) il seguente Patto Educativo di Corresponsabilità finalizzato a definire in maniera puntuale e condivisa diritti e doveri nel rapporto tra Istituzione scolastica autonoma, famiglie e studenti.

Il rispetto di tale Patto costituisce la condizione indispensabile per costruire un rapporto di fiducia reciproca, per potenziare le finalità dell’ “offerta formativa” e per guidare gli studenti al successo scolastico. La sua realizzazione dipenderà quindi dall’assunzione di specifici impegni da parte di tutte le componenti.

Il Dirigente ed i  Docenti (oltre a quanto previsto nel Regolamento di Disciplina  Capo II° diritti) si impegnano a:

1- Promuovere con il proprio esempio il senso del dovere e l’assunzione di responsabilità.

2- Organizzare i percorsi didattici e formativi degli studenti scegliendo modalità di lavoro e metodologie di insegnamento commisurate alla situazione della classe e ai casi che risultino di diversa abilità e con D.S.A. e BES.

3- Spiegare in classe il lavoro che si svolgerà (obiettivi, competenze, conoscenze) in modo chiaro, favorendo l’acquisizione di un adeguato metodo di studio.

4- Ascoltare le problematiche scolastiche dei singoli studenti individuando, attraverso l’ascolto degli stessi, strategie per cercare di risolverle.

5- Esplicitare l'impegno e lo studio autonomo richiesti allo studente a casa, verificandoli.

6- Riportare tempestivamente le valutazioni sul registro elettronico e ad utilizzarlo per le comunicazioni con la famiglia.

7- Rendere noti i criteri di valutazione, garantire la massima trasparenza dei voti, delle verifiche (scritte, pratico-grafiche, orali), utilizzare tutto l’arco delle valutazioni.

8- Riportare, salvo che non esistano motivate ragioni, corretti entro 15 giorni i compiti in classe e le esercitazioni pratico-grafiche effettuate dagli studenti, disponendo una nuova verifica scritta o pratico-grafica solo se è stata corretta, riconsegnata e discussa con la classe quella precedente.

9- Distribuire le verifiche orali, pratico-grafiche e scritte in modo equilibrato nell’arco del periodo di valutazione, concordandone con i colleghi i tempi onde evitare, salvo che non esistano motivate ragioni, che nello stesso giorno l’alunno sia sottoposto a più di due prove scritte.

10- Facilitare l’informazione delle famiglie sugli esiti delle verifiche scritte, pratico-grafiche ed orali.

11- Informare tempestivamente i genitori delle difficoltà o del disagio che gli alunni eventualmente dimostrino nella vita scolastica, sia negli aspetti comportamentali che di apprendimento.

12- Creare un positivo clima in classe, inducendo gli alunni ad avere fiducia nelle proprie possibilità ed a mantenere comportamenti coerenti con gli obiettivi formativi fissati.

13- Rendere partecipi gli alunni delle attività proposte in aula ricorrendo a metodologie di ricerca-azione ed ampliando le conoscenze attraverso la fruizione dei laboratori.

14- Promuovere la circolazione delle idee, l’assunzione di ruoli e funzioni da parte degli studenti.

Inoltre il docente si impegna, appena iniziata la propria ora di lezione in classe e nel caso in cui questa faccia immediatamente seguito ad altra ora di lezione in classe (in ogni caso tenendo conto delle esigenze didattiche e comunque a sua discrezione), a concedere agli alunni alcuni minuti di pausa e riposo onde favorirne la successiva concentrazione e attenzione.

Il Personale A.T.A. si impegna a :

1- Conoscere l’offerta formativa della scuola e a collaborare a realizzarla, per quanto di competenza.

2- Garantire il necessario supporto alle attività didattiche, con puntualità e diligenza.

3- Segnalare ai docenti e al Dirigente Scolastico, al Direttore S.G.A. e ai docenti eventuali problemi ed anomalie.

4- Favorire un clima di collaborazione e rispetto tra tutte le componenti presenti e operanti nella scuola.

I Genitori degli Studenti  (o chi ne fa le veci) si impegnano a:

1- Conoscere l’offerta formativa della scuola e il Regolamento di Istituto nonché a partecipare al dialogo educativo, collaborando con i docenti.

2- Sostenere e controllare il rispetto degli impegni scolastici da parte dei propri figli.

3- Essere disponibili ad assicurare la frequenza degli alunni ai corsi di recupero e di potenziamento, salvo che non intendano provvedere diversamente.

4- Informare la scuola di eventuali problematiche che possono avere ripercussioni nell’andamento scolastico dello studente.

5- Vigilare sulla costante frequenza alle lezioni da parte del discente.

6- Giustificare tempestivamente le assenze il giorno del rientro a scuola (in accordo e tenuto conto di quanto previsto nel Regolamento di Istituto alla voce: “Entrata e Uscita degli alunni – Ritardi e assenze”).

7- Vigilare sulla puntualità di ingresso a scuola, limitando solo ai casi eccezionali la giustificazione di ingressi posticipati ed uscite anticipate (in accordo e tenuto conto di quanto previsto nel Regolamento di Istituto alla voce: “Entrata e Uscita degli alunni – Ritardi e assenze”).

8- Invitare il proprio figlio, tranne che il docente non ne autorizzi l'uso nell'ambito della didattica digitale, a non fare uso di cellulari in classe o di altri dispositivi elettronici o audiovisivi; con ciò  prendendo atto che la violazione di tale disposizione comporterà le sanzioni disciplinari previste dal Regolamento di Disciplina (tabella delle sanzioni disciplinari).

9- Intervenire tempestivamente e collaborare con l’Ufficio di Presidenza e con il Consiglio di Classe nei casi di scarso profitto e/o indisciplina.

10- Tenersi costantemente informati circa l’andamento didattico e disciplinare dei propri figli, nonché quanto alle comunicazioni scuola-famiglia, con la consultazione quotidiana del registro elettronico e partecipando agli incontri scuola/famiglia programmati.

11- Prendere visione delle comunicazioni riportate sul sito dell’Istituto oltrechè nel registro elettronico.

12- Risarcire l’Istituto di eventuali danni provocati dal proprio figlio.

Lo Studente (oltre a quanto previsto nel Regolamento di Disciplina Capo III° doveri) si impegna a:

1- Prendere coscienza dei personali diritti e doveri ed altresì a rispettare persone, ambienti e attrezzature.

2- Presentarsi in ogni caso con puntualità alle lezioni.

3- Spegnere, tranne in caso di utilizzo autorizzato dal docente nell'ambito della didattica digitale,  i telefoni cellulari e gli altri dispositivi elettronici in suo possesso durante le ore di lezione (rif. C.M. 5/03/07).

4- Tenere un contegno corretto e rispettoso nei confronti di tutto il personale della scuola e dei propri compagni.

5- Adottare un abbigliamento consono e funzionale all’ambiente scolastico.

6- Seguire con attenzione quanto viene insegnato e intervenire in modo pertinente, contribuendo ad arricchire le lezioni con le proprie conoscenze ed esperienze.

7- Conoscere e rispettare il Regolamento di Istituto unitamente al Regolamento di Disciplina.

8- Svolgere regolarmente il lavoro assegnato a scuola e a casa.

9- Prendere visione delle comunicazioni riportate sul sito dell’Istituto e nel registro elettronico.

10- Favorire la comunicazione scuola/famiglia restituendo al personale incaricato, entro le scadenze indicate, i tagliandi con la firma di presa visione, da parte dei genitori o di chi ne fa le veci, per avvisi di particolare rilievo.

11- Non sottrarsi alle verifiche con assenze immotivate e strumentali.

12- Usare un linguaggio che non sia offensivo nei confronti di alcuno e consono all’ambiente educativo in cui si vive e si opera.

13- Collaborare con i rappresentanti di classe e i docenti per prevenire e/o reprimere tempestivamente fenomeni di bullismo, vandalismo, diffusione di sostanze stupefacenti e di ogni altro comportamento illegale o vietato dal Regolamento di Istituto.

14- Evitare di provocare danni a cose, persone, suppellettili e al patrimonio della scuola.

15- Attenersi alle norme di sicurezza ed antinfortunistiche.

Il genitore e lo studente, presa visione delle regole di cui sopra che la scuola ritiene fondamentali per una corretta convivenza civile ed altresì del Regolamento di Istituto e del Regolamento di disciplina in esso contenuto, sottoscrivono, condividendone gli obiettivi e gli impegni, il presente “Patto educativo di corresponsabilità” insieme con il Dirigente Scolastico.

Il presente "Patto educativo di corresponsabilità" costituisce parte integrante del Regolamento d’Istituto.

Rovato lì ….

 

Il Dirigente Scolastico

Davide Uboldi

(in rappresentanza anche dei docenti e del personale ATA)

............................................................................................................

I sottoscritti genitori (o facenti legalmente le veci) dell’alunno/a

 …......................................................................

Dichiarano di aver preso visione di quanto riportato nella presente nota, di condividerlo pienamente e si impegnano ad osservarlo per quanto di competenza.

Firma dei genitori (o di chi legalmente ne fa le veci)  ...............................

Firma dell’alunno/a (d'intesa con i propri genitori)   .................................