Esami di Stato 2023: prime indicazioni

Maturità 2023: tornano i commissari esterni, prove scritte decise dal ministero, prove Invalsi requisito di ammissione, e arriveranno nuove indicazioni sull’orale per renderlo un po' più interdisciplinare. Queste le dichiarazioni del Ministro in chiusura del 2022.

A gennaio/febbraio usciranno gli  atti ufficiali con le regole per giugno 2023.

 

Arrivano i commissari esterni

L'altra novità riguarda la composizione delle commissioni d’esame. Con il Covid la commissione d’esame è stata composta da tutti docenti della classe. Se si torna alle regole del 2017 la commissione dovrà essere mista, tre membri interni e tre esterni, oltre al presidente esterno.

 

Invalsi requisito d’ammissione all’esame

Ulteriore novità riguarda le prove Invalsi, che debutanno come requisito di ammissione all’esame di Stato.

  

Orale un pò più interdisciplinare

Il ministro Valditara ha poi detto alla Stampa che scriverà una circolare per spiegare un pò meglio come dovrà svolgersi il colloquio orale. L’idea del ministro è renderlo un pò più interdisciplinare, affinché si valorizzino le competenze degli studenti e la loro capacità di fare collegamenti tra materie.

In allegato la nota ministeriale del 30 dicembre 2022.

Allegati
m_pi.AOODPIT.REGISTRO UFFICIALE(U).0002860.30-12-2022 (1).pdf